rotate-mobile
Acqua pubblica / Villafranca Sicula

Reti idriche più efficienti in provincia grazie ai fondi del Pnrr: ecco da dove si comincerà a lavorare

Pubblicato il bando per appaltare i lavori di rifacimento delle parti vetuste e deteriorate per un importo complessivo un milione e 300 mila euro

Partirà da Villafranca Sicula il progetto di rifacimento delle reti idriche in provincia grazie ai fondi del programma europeo “React-Eu”, ovvero la seconda componente del Pnrr, per un importo complessivo pari a un milione e 382 mila euro. E’ stato redatto anche a seguito di un'indagine conoscitiva della rete idrica esistente e i lavori sono volti al recupero dello stato di efficienza delle tubazioni di distribuzione urbana e all’abbattimento delle perdite di portata.

 “Con la pubblicazione della gara per l’appalto dei lavori per il rifacimento della rete idrica di Villafranca sicula – afferma Domenico Gueli, presidente di Ati Idrico - si avvia l’ambizioso progetto finanziato ad Ati Agrigento per oltre 50 milioni di euro a valere sulle risorse del programma comunitario europeo React-Eu. Fondi utili a ridurre le perdite nelle reti di distribuzione idrica di ben 16 comuni agrigentini e a potenziare, con il “Progetto conoscenza”, il monitoraggio e la digitalizzazione in tutti i comuni dell’ambito, in continuità con il PNRR, per aumentare l’efficienza delle infrastrutture idriche. A breve andranno in gara anche i progetti di fattibilità del lotto 5 delle reti idriche di Grotte, Racalmuto e Porto Empedocle per un totale di 6.769.000 euro mentre è già stato affidato ad Almaviva il lotto 1 - Progetto conoscenza - per oltre 4,2 milioni di euro. La prontezza con la quale gli uffici di Ati e Aica hanno vagliato e approvato, in tempi record, i progetti in un quadro di non poche difficoltà, sono la dimostrazione che i nuovi strumenti del PNRR sono più che utili ed efficienti e riescono a coniugare la tutela e valorizzazione dei territori con la gestione sostenibile delle risorse idriche evitando aggravi sulle tariffe per i cittadini. Il lavoro continua con impegno”.

“Esprimo particolare soddisfazione – commenta Alfonso Provvidenza, presidente dell’Assemblea dei sindaci di Aica - per l’avvio delle procedure di gara del primo progetto a valere sul React Eu che riguarda il comune di Villafranca Sicula. Ciò dimostra le capacità degli uffici di Aica di perseguire e raggiungere gli obiettivi progettuali. Continueremo a camminare su questa strada per gli altri progetti che interessano le reti idriche di diversi comuni della nostra provincia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reti idriche più efficienti in provincia grazie ai fondi del Pnrr: ecco da dove si comincerà a lavorare

AgrigentoNotizie è in caricamento