La rete museale e naturale belicina: "Piangiamo la morte di Sebastiano Tusa"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La Rete Museale e Naturale Belicina piange la perdita di Sebastiano Tusa, Assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana, archeologo di fama internazionale, profondo conoscitore dell'archeologia della Valle del Belìce: la preistoria in modo particolare e Selinunte, la città greca da lui conosciuta fin da bambino e studiata ed indagata durante il corso della sua vita. Sebastiano Tusa era anche il presidente della Prima Archeologia, l'ideatore ed il curatore del Museo della preistoria a Partanna e lo studioso instancabile del sito preistorico di contrada Stretto, sempre pronto ad indagare e valorizzare le scoperte di appassionati, non ultima la collezione di oggetti litici inaugurata personalmente da lui a Santa Ninfa nel Castello di Rampinzeri.  Sempre disponibile e propositivo per valorizzare la Valle del Belice come l'intero territorio siciliano, e attento sostenitore delle attività condotte dalla Rete Museale e Naturale Belicina.  Sebastiano, non dimenticheremo mai il tuo esempio ed impegno per l'archeologia in Sicilia.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento