menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Acque contaminate", è allarme nel mare del Caos: una rete fognaria a cielo aperto

Dopo qualche giorno, secondo quanto ricostruito dall'associazione ambientalista di Agrigento, Mareamico, Girgenti Acque  ha individuato nella via Isola d'Elba a Monserrato, un tubo in Pvc che immette acque miste nel canalone di acque bianche

Una rete fognaria che arriva direttamente nel mare del Caos. Probabilmente si. A confermarlo è stato anche un sopralluogo congiunto tra l Capitaneria di porto e l’Arpa. Secondo quanto reso noto dall’associazione ambientalista di Agrigento, Mareamico,  dalle analisi è venuto fuori che si tratta "di acque contaminate per un'elevata componente di origine fognaria, con 44,5 di ammoniaca, 10,5 di tensioattivi e un notevole quantitativo di Escherichia coli".

Dopo qualche giorno, secondo quanto ricostruito dall'associazione ambientalista di Agrigento, Mareamico, Girgenti Acque  ha individuato nella via Isola d'Elba a Monserrato, un tubo in Pvc che immette acque miste nel canalone di acque bianche.

"Di tutto ciò - dice Mareamico - è stato informato il comune di Agrigento, per le necessarie misure di contenimento del fenomeno, non ricevendo ad oggi alcuna risposta". 

L'inquinamento del canalone Caos preoccupa e non poco. Una situazione, che soprattutto in questi giorni, dovrebbe essere tenuta sotto controllo. Mareamico - da diverso tempo - documenta e denuncia la presenza di fogne che arrivano nel mare del Caos. "Il Comune - conclude in una nota Claudio Lombardo - deve tutelare il nostro mare".1-1-90

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento