rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Militari dell'Arma / Raffadali

"Resistenza a pubblico ufficiale e getto pericoloso di cose": deve scontare 7 mesi, arrestata

E’ in esecuzione della misura, disposta dall’ufficio di Sorveglianza del tribunale, che i carabinieri hanno arrestato la donna

Resistenza a pubblico ufficiale e getto pericoloso di cose. E’ per queste ipotesi di reato, commesse – secondo l’accusa – a Milano il 6 giugno del 2016, che E. V., 54 anni, di Raffadali, è stata condannata. E adesso dovrà espiare la pena di sette mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare. E’ in esecuzione della misura, disposta dall’ufficio di Sorveglianza del tribunale di Agrigento, che i carabinieri della stazione cittadina hanno arrestato la donna.

La cinquantaquattrenne non ha opposto alcuna resistenza e si è subito lasciata notificare il provvedimento. A ruota, gli stessi militari dell’Arma di Raffadali, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno accompagnato la donna nel suo domicilio dove dovrà restare, appunto, in regime di detenzione domiciliare. E’ scontato che per tutto il tempo, così come avviene in casi analoghi, la cinquantaquattrenne verrà sottoposta a sistematici e quotidiani controlli per verificare se rispetta o meno le prescrizioni della detenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Resistenza a pubblico ufficiale e getto pericoloso di cose": deve scontare 7 mesi, arrestata

AgrigentoNotizie è in caricamento