menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atti vandalici in hotel, "Il Volo" si difende: «Non siamo animali»

Lo hanno soprannominato il "caso Svizzero", una vera e propria polemica si è abbattuta sul gruppo "Il Volo". In settimana i tre giovani sono stati accusati di aver messo a soqquadro la camera dell'Hotel Du Lac

Lo hanno soprannominato il "caso Svizzero", una vera e propria polemica si è abbattuta sul gruppo "Il Volo". In settimana i tre giovani artisti sono stati accusati di aver messo a soqquadro la camera dell'Hotel Du Lac. "Hanno spalmato le feci sul muro, buttando anche oggetti, materassi e biancheria alla rinfusa", sono state queste le accuse mosse dal proprietatio dell'hotel di Locarno. La notizia è subito rimbalzata sul web, in meno di un giorno i tre tenori sono stati oggetto di critiche e malumori. I giovani artisti hanno scelto di replicare con una nota ufficiale, provando a tutelare la loro repuazione: "Sono notizie false".

Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, sono stati ospiti de "La vita in diretta", i giovani cantanti hanno dato la loro versione dei fatti:"Questa cosa mi fa tanto ridere - ha detto Barone - perché purtroppo nella vita si inventa di tutto. Soffro di allergia alla polvere - ha proseguito - Arrivo in camera e c'era odore di polvere, per un cantante stare in mezzo a cose che gli scateneranno una reazione allergica è la cosa più pericolosa. La mattina dopo - ha spiegato Piero Barone - chiedo alla segretaria di cambiare camera e ci hanno portato in un albergo a 5 stelle". Il narese si distacca dall'etichetta da star e dice: "Siamo figli di artigiani, vivo in una casa normalissima non sono stati per nulla capricci. A quanto pare - ha proseguito il tenore - l'albergatore si è offeso. Non do la colpa a nessuno".

A spalleggiare l'amico e collega Barone, è stato anche Ignazio Boschetto: "Ha dovuto dormire con le finiste aperte, di notte, in Svizzera", ha dichiarato."Io ho dovuto aprire la valigia sopra il letto perché non c'era spazio. Quando siamo saliti a prendere i bagagli le camere non erano fatte. Le abbiamo lasciate col letto scompigliato e basta. Non abbiamo avuto neanche il tempo di fare la doccia. Gli animali fanno certe cose, non le persone umane. Noi non è che vogliamo fare i bravi ragazzi, lo siamo. Siamo attaccati alla famiglia e non ci permetteremmo mai di fare una cosa del genere in hotel". "Il Volo" si difende, l'albergatore sembrerebbe aver ritirato le accuse, ponendo fine a questo a questa vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento