Acqua pubblica, Pdr a Firetto: «Tagli costi di gestione, solo così si risparmia»

Giacalone ribatte alle dichiarazioni del sindaco Firetto: per il consigliere del Pdr la riduzione del prezzo alla fonte viene assorbita dai costi di gestione

«Le dichiarazioni di ieri del sindaco di Agrigento non possono essere in alcun modo condivisibili e lo stesso Firetto continua a non voler dire dove sta il problema del caro bolletta di cui soffre Agrigento».

Lo afferma il coordinatore cittadino del Pdr e consigliere comunale William Giacalone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il caro bolletta non lo si risolve portando il costo dell’acqua da quello 0,70 a 0,60 o addirittura 0,50 centesimi: siamo certi che il decoroso risparmio di 0,10 o addirittura 0,20 centesimi sia un regalo alla città e non sia un ennesimo regalo al gestore privato? - continua Giacalone - Voglio ricordare che non sempre quando cala il prezzo della materia prima corrisponde un risparmio per il consumatore finale in quanto la riduzione del prezzo alla fonte viene assorbita dai costi di gestione. Ma davvero non si rende conto che in città girano più macchine del gestore privato che dei carabinieri? Per risolvere il problema del caro bolletta il sindaco dovrebbe rivolgersi al taglio dei costi della gestione e non solo alla riduzione del costo del bene primario. Perché continua a non proferire parola sui costi di gestione?»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento