Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Leone

Relitto aereo nel mare di San Leone, la giunta s'impegna per il recupero

L'amministrazione provvederà ad individuare un'area idonea a consentire l'esposizione del velivolo da rendere disponibile per i cittadini

Il relitto di un aereo sommerso (Foto d'archivio)

La giunta comunale di Agrigento darà il suo contributo per il recupero e la successiva esposizione del velivolo della Seconda guerra mondiale scoperto alcuni anni fa nel mare di San Leone.

Una determina di giunta, approvata pochi giorni fa, impegna il Comune “ad individuare un’area idonea a consentire l’esposizione del velivolo da rendere disponibile e fruire entro due anni dal completamento delle operazioni di recupero del velivolo, senza oneri a carico del Comune”.

Lo Stato maggiore dell’aeronautica ha fornito il proprio nulla osta al recupero del relitto, autorizzando la successiva disponibilità a renderlo fruibile presso una struttura museale aperta al pubblico. Inoltre ha concesso il prestito gratuito del velivolo, a fronte dell’impegno al restauro. “L’iniziativa – si legge nella determina – per la sua rilevanza storica e scientifica, ben si concilia con il fruttuoso percorso di valorizzazione e promozione turistica e culturale del territorio”.

Il relitto, adagiato sul fondo del mare, a circa 3-4 metri di profondità e ad una distanza di 40 metri dal litorale, si trova davanti alla spiaggia del viale delle Dune. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Relitto aereo nel mare di San Leone, la giunta s'impegna per il recupero

AgrigentoNotizie è in caricamento