menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Padre Giuseppe Russo, uno degli ultimi due Redentoristi

Padre Giuseppe Russo, uno degli ultimi due Redentoristi

Inutili gli appelli e le petizioni: i Redentoristi lasceranno la città

In una lettera padre Serafino Fiore spiega le ragioni della scelta, dovuta alla veneranda età degli ultimi due missionari

I Redentoristi lasceranno Agrigento. La decisione ormai è presa. Nonostante il tentativo da parte di fedeli e normali cittadini di ottenere un ripensamento da parte della congregazione, presente in città da trecento anni, alla fine sono state le ragioni della "praticità" ad aver ragione sul sentimento.

"Salvate la casa dei Redentoristi", via a raccolta firme

Con una lettera il superiore della congregazione, padre Serafino Fiore, dopo aver ringraziato i fedeli per le belle parole spese, ha infatti confermato la decisione di chiudere la comunità locale dei Redentoristi, oggi rappresentata unicamente dai padri Russo e Romito, ormai ultraottantenni. Proprio l'età avanzata dei due avrebbe da alcuni anni spinto la Congregazione ad una valutazione in tal senso. "Se malauguratamente fosse successo ancora qualcosa ad uno dei due, sul piano della salute – dice Fiore – il primo responsabile davanti Dio sarei io. Parliamo di due confratelli, rispettivamente, di 84 e 85 anni, in una comunità geograficamente lontana dalle altre”. Mancano, ovviamente, persone per rimpiazzarli, data la crisi delle vocazioni che ormai riguarda tutta la Chiesa.

Così padre Fiore precisa: “se vi fosse una nuova fioritura di vocazioni” i Redentoristi potrebbero tornare ad Agrigento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento