rotate-mobile
Cronaca

Recupero crediti chiede 10mila euro ad un cittadino, il giudice revoca decreto ingiuntivo

Il tribunale ha condannato la società al pagamento delle spese legali sostenute

Il tribunale di Agrigento - accogliendo le tesi difensive dell’avvocato Margherita Bruccoleri - ha condannato la società Sicollection spa la quale agiva a seguito di cessione di crediti trasmessi da Findomestic Banca spa, a risarcire un agrigentino per le spese legali sostenute. La società notificava un decreto ingiuntivo al sig. G.B. per la somma di euro 10.000 circa , agendo quale mandataria di Ivory spa cessionaria di crediti Findomestic Banca spa. 

Pertanto la richiesta della società sarebbe stata riferita a somme derivanti da un precedente finanziamento tra G.B. con la società Findomestic spa. L’agrigentino rappresentato e difeso dall'avvocato Margherita Bruccoleri ha proposto opposizione avverso il predetto decreto ingiuntivo dimostrando, come lo stesso nulla doveva pagare.  Il tribunale di Agrigento - condividendo la tesi difensiva dell’avvocato Margherita Bruccoleri - ha revocato il decreto ingiuntivo e condannato la società Sicollection spa la quale agiva a seguito di cessione di crediti trasmessi da Findomestic Banca spa ,al pagamento delle spese legali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero crediti chiede 10mila euro ad un cittadino, il giudice revoca decreto ingiuntivo

AgrigentoNotizie è in caricamento