menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Naro, recuperata l'arma della rapina al distributore "Q8": in un cespuglio una calibro 9 giocattolo

I militari dell'Arma hanno trovato la pistola ancora avvolta nel giubbotto appartenente a uno dei due rapinatori. Recuperato anche il bottino: poco meno di 50 euro che gli empedoclini Calogero Contino, 29 anni, con precedenti di polizia, e Giuliano Gambacorta, 22enne incensurato, si erano fatti consegnare sotto la minaccia dell'arma.

Ritrovata in un cespuglio l’arma utilizzata per la rapina al distributore di carburanti "Q8" di via Matteotti, a Naro, lo scorso 26 ottobre.

Si tratta di una pistola giocattolo di cui i malviventi si sono liberati durante la fuga: una calibro 9, cui il "tappo rosso" è stato nascosto da nastro isolante di colore nero.

I militari dell'Arma hanno trovato la pistola ancora avvolta nel giubbotto appartenente a uno dei due rapinatori.

Recuperato anche il bottino: poco meno di 50 euro che gli empedoclini Calogero Contino, con precedenti di polizia, e Giuliano Gambacorta, incensurato, si erano fatti consegnare sotto la minaccia dell'arma.

Il sostituto procuratore Brunella Sardoni, ha concesso ad entrambi gli arresti domiciliari.

I carabinieri della Compagnia di Licata, diretti dal capitano Marco Currao, hanno ricostruito l’esatta dinamica del fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento