rotate-mobile
L'iniziativa

Stalking e violenza domestica, via a corsi di "rieducazione" per gli uomini

Il protocollo siglato tra la Questura e due associazioni che si occupano del settore consentirà di prevenire nuovi episodi

E' stato siglato questa mattina il protocollo d'intesa "Elios" tra la Questura di Agrigento, rappresentata dal questore Tommaso Palumbo, la cooperativa sociale "Nuova Generazione", rappresentata dal presidente Laura Maria Rotolo e la coordinatrice del Centro uomini autori di violenza, Anna Amoroso. 

Le azioni previste dal protocollo nascono dall'istituto dell' "ammonimento" del questore, previsto in casi di violenza domestica e stalking.  Rappresenta, appunto, un primo avvertimento rivolto ai soggetti autori di questi maltrattamenti per metterli in guardia rispetto alle loro azioni. L'obiettivo è soprattutto bloccare le recidive degli episodi di violenza di genere.

Con il protocollo "Elios", oltre all'azione di "ammonimento" si aggiunge un ulteriore  strumento, che prevede, per l’autore di intraprendere, facoltativamente, un percorso di "rieducazione",  con il sostegno di un’equipe specializzata che lo potrà aiutare a prendere consapevolezza dei propri comportamenti e del fatto che questi non sono socialmente, e legalmente, accettabili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking e violenza domestica, via a corsi di "rieducazione" per gli uomini

AgrigentoNotizie è in caricamento