menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si rompe la caviglia alla Scala dei Turchi, turista soccorsa in extremis

La trentenne, originaria della provincia di Pescara, è stata portata in braccio fino all'ambulanza del 118 che l'ha poi trasferita al pronto soccorso

Scivola alla Scala dei Turchi e si rompe una caviglia. A soccorrerla, caricandola addirittura in braccio fino ad arrivare all’ambulanza del 118, sono stati i carabinieri delle stazioni di Realmonte e Porto Empedocle e i vigili del fuoco. Brutta disavventura, venerdì, per una trentenne originaria della provincia di Pescara, in vacanza nell’Agrigentino. La donna, inavvertitamente, è scivolata sul costone di marna bianca e, rimasta ferita, non è riuscita più a muoversi.

E’ stato lanciato l’allarme e sul posto, in una manciata di minuti, si sono precipitati i carabinieri delle stazioni di Realmonte e Porto Empedocle e i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Per soccorrere la trentenne non c’era nessun altro modo che caricarla in braccio e trasportarla fino all’uscita, fino a dove si sarebbe fatta trovare un’autoambulanza del 118. E così, effettivamente, carabinieri e pompieri hanno fatto.

E non è stato – secondo quanto è stato, ieri, ufficialmente ricostruito dal comando provinciale dell’Arma di Agrigento – neanche semplice visto che, nel frattempo, era calata l’oscurità. La donna, poi, con l’autoambulanza, è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dove i medici si sono occupati dei necessari accertamenti sanitari e delle medicazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento