Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Adolescenti spagnoli sulla Scala dei Turchi, il gruppo disperso dai militari

Una trentina circa le persone che, ieri: prima vera giornata di sole, hanno violato i sigilli. Ad allontanarli sono stati gli uomini della Capitaneria di porto e i carabinieri

Una trentina di persone, tutti senza mascherina, hanno violato i sigilli e si sono arrampicati - in quella che è stata la prima, vera, giornata di sole e di mare - sulla Scala dei Turchi che era stata sequestrata, dalla Procura, il 27 febbraio dello scorso anno. A immortalare quella che è stata una nuova ondata di trasgressioni è stata l'associazione ambientalista MareAmico che ringrazia l'assessore regionale Cordaro quando dice che “sta attivando tutti i canali per l’acquisizione e la concessione della Scala dei Turchi”. 

Però, intanto, il tratto di marna bianca resta senza controlli e senza sorveglianza. 

I carabinieri e gli uomini della Capitaneria di porto sono subito intervenuti per ripristinare la legalità, ma anche e soprattutto per evitare eventuali pericoli. "I militari però non possono dedicare il loro tempo a sanzionare gli incivili: serve già da ora un puntuale ed organizzato servizio di controllo del territorio - ha scritto, auspicandolo, il responsabile di MareAmico: Claudio Lombardo - che il Comune di Realmonte non sa e non riesce a garantire".

I militari della Capitaneria di porto e dell'Arma non hanno elevato nessuna multa. Hanno soltanto allontanato tutti gli adolescenti spagnoli. A quanto pare, forse, erano in gita.

(AGGIORNATO ALLE ORE 17,40) 

cittadini su scala dei turchi2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adolescenti spagnoli sulla Scala dei Turchi, il gruppo disperso dai militari

AgrigentoNotizie è in caricamento