Caos alla Scala dei Turchi, arrivano le telecamere e il pattugliamento delle forze dell'ordine

Pugno di ferro da parte delle istituzioni dopo i danneggiamenti delle recinzioni e la violazione dei divieti di accesso, decise misure rigide in un vertice alla Capitaneria

La sicurezza della Scala dei Turchi e il rispetto dei divieti di accesso sono stati al centro di un vertice alla Capitaneria di Porto di Porto Empedocle presieduto dal comandante Gennaro Fusco.

Erano presenti il sindaco di Realmonte Carmelo Zicari; l’ingegnere Carmelo Arcieri del servizio regionale di Protezione civile per la provincia di Agrigento e due delegati dell'assessorato e della ditta che sta eseguendo i lavori.

"Violano i divieti di accesso alla Scala dei Turchi", scattano sanzioni

La Capitaneria ha studiato una serie di misure finalizzate a impedire il ripetersi delle violazioni da parte di turisti e visitatori che hanno divelto le recinzioni per accedere sulla scogliera. In particolare è stato deciso di sostituire la recinzione di legno con una di metallo e, soprattutto, l'installazione di telecamere di videosorveglianza e la presenza di personale della ditta e dei volontari della Protezione civile a presidio delle aree per impedire l’accesso. 

IL VIDEO. Alla Scala dei Turchi nonostante i divieti

Predisposto, inoltre, il pattugliamento e l'eventuale intervento da parte di personale militare della Capitaneria di Porto, dell’Arma dei carabinieri e della polizia municipale di Realmonte.

"A seguito di denunce da parte della ditta incaricata e della Protezione civile, - spiega la Capitaneria con una nota - sono in corso dal parte del personale militare della Guardia costiera e dei carabinieri, accertamenti ed indagini per l’individuazione delle persone che si sono rese responsabili dei danneggiamenti della recinzione, che, una volta identificati, saranno deferiti all’autorità giudiziaria. Mentre i turisti che continueranno ad oltrepassare le transenne saranno sanzionati per inosservanza delle ordinanze della Capitaneria di Porto e del sindaco di Realmonte. Già sei turisti - conclude la nota - sono stati sanzionati da parte dei carabinieri".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • "Sparano sulla slot machine e rapinano il bar": arrestato un 33enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento