Turista cade alla Scala dei Turchi e si frattura una gamba, soccorso difficile per la Guardia costiera

Impossibile procedere all'evacuazione della donna via terra e il mare agitato ha complicato, e non poco, l'intervento dei militari

Impossibile procedere al soccorso via terra. Ma il mare agitato, questa volta, ha complicato ogni cosa. Momenti di grande apprensione per la Guardia costiera di Porto Empedocle che è riuscita - nonostante le tantissime difficoltà, provocate proprio dal mare agitato, - a soccorrere una turista che, cadendo lungo la scogliera di marna bianca della Scala dei Turchi, s'è fratturata una gamba e non è riuscita più a muoversi. 

La donna, una volta giunta al porto, è stata caricata su un'autoambulanza del 118 ed è stata trasferita al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio". 

Alla Scala dei Turchi è intervenuto il personale sanitario del 118, ma a causa della conformazione dei luoghi non si è riusciti a soccorrere e trasportare, via terra, l’infortunata. Motivo per il quale dunque la centrale operativa del 118 di Caltanissetta ha chiesto l’intervento della Capitaneria di porto, per poter evacuare la turista infortunata via mare. Le condizioni del mare non sono risultate essere però buone: il mare è forza 3 ed è in aumento. "Considerato che a causa della conformazione del tratto di costa a ridosso della Scala dei Turchi era necessario operare con il battello costiero G.C. 111B, unico in grado di arrivare fino a riva, e considerate le condizione meteomarine, la sala operativa della Guardia costiera - hanno reso noto dalla Capitaneria di porto di Porto Empedocle - ha disposto anche l’uscita della motovedetta MV CP 2093 per coadiuvare l’azione del battello. Giunti sul posto i militari, senza non poche difficoltà, prendevano a bordo del battello la turista infortunata per il successivo trasbordo sulla motovedetta per il veloce trasporto in porto. Ma a causa del vento e del forte moto ondoso il trasbordo dal battello alla motovedetta non poteva essere fatto in sicurezza, per cui l’infortunata è stata trasportata in porto direttamente dal battello G.C. 111B".

Nel frattempo in banchina era già arrivata l'ambulanza del 118 e i sanitari hanno preso in carico l’infortunata per il successivo trasporto all'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Il comandante della Capitaneria di porto, capitano di fregata Gennaro Fusco, nell’esprimere "il proprio apprezzamento nei confronti dei militari che hanno operato con grande professionalità in condizione meteomarine avverse", ricorda "a quanti si apprestano a visitare la Scala dei Turchi di farlo con cautela, prestando la massima attenzione nei movimenti rispettando le prescrizioni riportate nei cartelli monitori presenti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento