Cronaca Realmonte

"Permessi illegittimi per tre immobili abusivi a Giallonardo", chiesti 2 rinvii a giudizio

Sul banco degli imputati un dirigente del Comune di Realmonte e un tecnico della Sovrintendenza: la zona, secondo la Procura, ricadeva in una zona sottoposta a vincolo

Tre fabbricati destinati a civile abitazione costruiti nonostante la zona sarebbe stata sottoposta a vincolo di inedificabilità assoluto e relativo e, talvolta, in violazione della norma che vieta di costruire a meno di 150 metri dalla battigia. 

Un funzionario della Sovrintendenza e un dirigente del Comune di Realmonte rischiano adesso il rinvio a giudizio per abuso di ufficio. Il pm della Procura di Agrigento, Maria Barbara Grazia Cifalinò, ha chiesto il processo per Antonino Terrana, 64 anni, responsabile dell'Unità operativa per i Beni paesistici, naturali e naturalistici della Sovrintendenza ai Beni culturali e Giuseppe Vella, 62 anni, responsabile del settore Urbanistica ed edilizia del Comune di Realmonte.  

L'udienza preliminare, dopo un primo passaggio davanti al giudice Francesco Provenzano, riprende il 2 dicembre.

Ai due imputati, che hanno nominato come difensori gli avvocati Giuseppe Scozzari e Giuseppe Dacquì, si contesta di avere autorizzato - Terrana rilasciando l'autorizzazione paesaggistica, Vella la concessione edilzia - la realizzazione di tre fabbricati a Giallonardo del tutto irregolari sotto vari profili. 

Innanzitutto, secondo quanto ipotizza la Procura, in quel tratto di mare, che ricade sulla fascia costiera, ci sarebbe stato un vincolo di inedificabilità sia assoluto che relativo. Inoltre, per alcune parti dei tre immobili, sarebbe stata violata la norma che vieta di costruire entro i 150 metri dalla battigia. 

Uno dei difensori, l'avvocato Giuseppe Scozzari, ha chiesto al giudice di acquisire la richiesta di archiviazione del pm per i titolari delle concessioni edilizie contestate. La questione sarà approfondita alla prossima udienza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Permessi illegittimi per tre immobili abusivi a Giallonardo", chiesti 2 rinvii a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento