Cronaca

"C'è un barcone che fa rotta verso Giallonardo", scattano le ricerche: era un falso allarme

S'è temuto, per buona parte del pomeriggio, uno sbarco "fantasma" fra Realmonte e Siculiana. Le verifiche sono state fatte via terra, via mare e via aerea

L'aereo della Guardia costiera in perlustrazione su Giallonardo

"C'è un barcone che fa rotta verso Giallonardo". Questa, grosso modo, la segnalazione che è arrivata, qualche ora fa, alla Questura di Agrigento. Una comunicazione che ha messo in moto - immediatamente - la "macchina" dei soccorritori e delle ricerche da parte delle forze dell'ordine. S'è temuto, di fatto, uno sbarco "fantasma". Uno sbarco che, però, stando agli accertamenti eseguiti, non c'è mai stato. S'è trattato infatti di un falso allarme.

"Barchino" rischia di affondare davanti la costa, scatta l'operazione Sar: salvi i migranti

I poliziotti della sezione "Volanti" della Questura e i carabinieri sono accorsi via terra e hanno, letteralmente, setacciato Giallonardo ma anche il tratto di costa fra Realmonte e Siculiana. I militari della Capitaneria di porto hanno scandagliato invece tutto il litorale. Perfino un aereo della Guardia costiera, che era impegnato in un'altra operazione di controllo, è stato "dirottato" sulla zona indicata. Via terra, via mare e via aerea i controlli - da parte di tutte le forze dell'ordine - sono stati sistematici e capillari. Non sono saltati fuori barconi, né immigrati lungo le strade o le spiagge. 

IL VIDEO. Hanno trascorso la notte a Porto Empedocle i 19 migranti salvati in mare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è un barcone che fa rotta verso Giallonardo", scattano le ricerche: era un falso allarme

AgrigentoNotizie è in caricamento