"Spaccio di stupefacenti", deve scontare un anno e sette mesi: arrestata

I carabinieri hanno eseguito un provvedimento emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo

Deve scontare un anno e sette mesi di detenzione domiciliare. E’ in esecuzione di un provvedimento, emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, che i carabinieri della stazione di Realmonte hanno arrestato una quarantacinquenne: G. G., casalinga. La donna, nel 2017, venne bloccata e trovata in possesso di droga. Ha dovuto, quindi, rispondere dell’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

La donna non ha opposto nessuna resistenza e s’è lasciata formalizzare, dai militari dell’Arma della stazione di Realmonte, il provvedimento del tribunale di Sorveglianza. Dopo le formalità di rito, sono stati gli stessi carabinieri ad accompagnare a casa la quarantacinquenne, residenza dove, appunto, dovrà restare, e dalla quale non potrà allontanarsi senza una preventiva autorizzazione da parte dell’autorità giudiziaria, per un anno e sette mesi. I carabinieri del comando provinciale di Agrigento, sistematicamente, eseguono misure o provvedimenti di questo genere. Nel passato week end, addirittura, sono stati una decina – in tutto l’Agrigentino – i provvedimenti eseguiti. 

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: camion precipita dal ponte, trasferito a Palermo il conducente

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Scopre il tradimento del marito e per strada scoppia il parapiglia

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento