rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

La strage di via Trilussa, il sindaco incontra gli sfollati: "Ipotizzabile che non potranno più tornare in quella zona del paese"

D'Angelo: "Ci faremo carico noi degli oneri dell'affitto. Ho già chiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario che si farà prima di Natale e stiamo predisponendo una variazione del bilancio per individuare 100 mila euro. Stanno arrivando diverse donazioni e c'è la disponibilità della Protezione civile". Una strada verrà intitolata alle "Vittime dell'11 dicembre"

Con in mano la mappatura degli edifici realizzata dalla Protezione civile e dall'ufficio tecnico comunale, il sindaco di Ravanusa, Carmelo D'Angelo, questo pomeriggio, incontrerà gli sfollati di via Trilussa e dintorni. "Con loro capiremo qual è il percorso da fare nei prossimi giorni - ha spiegato ad AgrigentoNotizie - .  Ci sono edifici andati completamente persi, totalmente inagibili, ma altri che potranno essere recuperati con la manutenzione. Dopo la commemorazione occorre pensare alle persone che non hanno più la casa".

Strage di Ravanusa, la moglie di una delle vittime: "Il mio Giuseppe non è in quella bara"

"Ci sono danni che vanno dai 10 ai 15 milioni di euro, adesso bisognerà programmare. E' ipotizzabile che gli sfollati non potranno più tornare nelle loro case, in quel quartiere, e quindi si dovranno spostare in un'altra zona del paese. Ho consegnato al ministro Giovannini la mappatura dell'area, la situazione degli edifici, ho rappresentato quale potrebbe essere la volontà per riqualificare quell'area in un prossimo futuro. C'è molta disponibilità da parte del governo nazionale e da parte del governo regionale - ha riferito ad AgrigentoNotizie il sindaco di Ravanusa - . Adesso si dovrà aprire la pagina della concretezza per dare risposte ai cittadini e comunque, se in quell'area non si potranno più ricostruire gli alloggi che hanno perso, bisognerà individuare un percorso per ridare la casa ai cittadini nel giro di un tempo ragionevole". Tempo che non potrà però essere certamente poco e nel frattempo gli sfollati dovranno andare in affitto. 

L'inferno di via Trilussa, pm e pool di consulenti al lavoro sul luogo della strage: in corso un sopralluogo tecnico 

"Ci faremo carico noi degli oneri dell'affitto. Ho già chiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario che si farà prima di Natale - è entrato nel dettaglio il sindaco D'Angelo -, stiamo predisponendo una variazione del bilancio per individuare 100 mila euro, stanno arrivando diverse donazioni e c'è la disponibilità della Protezione civile. Questo carico dovrà essere delle istituzioni perché non possiamo aggiungere al dolore e al dramma anche il pensiero di far pagare l'affitto". 

Durante le esequie delle nove vittime (10 con il piccolo Samuele che è rimasto nel grembo di mamma Selene), D'Angelo ha annunciato che verrà intitolata una strada a chi ha perso la vita in via Trilussa. C'è già un'idea sulla location dove potrebbe avverire l'intitolazione. "Dipenderà tutto da quello che verrà realizzato nell'area del disastro, - ha concluso D'Angelo ai microfoni di AgrigentoNotizie - ma c'è la volontà di intitolare una via alle 'Vittime dell'11 dicembre' proprio nella zona interessata dal crollo".

L'inferno di via Trilussa, i pompieri Usar: "Chi è sotto le macerie diviene nostra madre, moglie, padre, figlio. Il vostro dolore è diventato anche il nostro" 

Sullo stesso argomento

Video popolari

La strage di via Trilussa, il sindaco incontra gli sfollati: "Ipotizzabile che non potranno più tornare in quella zona del paese"

AgrigentoNotizie è in caricamento