Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

"Perseguita e minaccia l'ex moglie", giudizio immediato per 34enne

Il processo è stato fissato per il 16 marzo davanti al giudice monocratico Antonio Genna

foto ARCHIVIO

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha disposto il giudizio immediato a carico di un 34enne di Canicattì, residente a Ravanusa, accusato di stalking. L'uomo - già sottoposto al divieto di dimora a Ravanusa e di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa - avrebbe molestato, pedinato, insultato e minacciato di morte l'ex moglie. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Il processo è stato fissato per il 16 marzo davanti al giudice monocratico di Agrigento, Antonio Genna. L'imputato è rappresentato e difeso dall'avvocato Calogero Lo Giudice. Tutto ebbe inizio nel febbraio di due anni fa quando il tribunale dispose la separazione fra i coniugi. Da quel momento in poi, per cinque mesi, l'uomo avrebbe perseguitato la sua ormai ex moglie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Perseguita e minaccia l'ex moglie", giudizio immediato per 34enne

AgrigentoNotizie è in caricamento