Coltello in pugno rapina centro scommesse: aperta un'inchiesta

L'uomo è riuscito a farsi consegnare tutti i soldi che c’erano in cassa: diverse migliaia di euro. I carabinieri si stanno adesso occupando delle indagini

(foto ARCHIVIO)

Coltello alla mano e volto scoperto ha rapinato il centro di scommesse del centro cittadino di Ravanusa. Ad agire, a quanto pare, sarebbe stato un rapinatore solitario: un uomo che, minacciando con il coltello chi era in quel momento alla cassa, sarebbe riuscito a farsi consegnare tutti i soldi che c’erano. E arraffato il denaro, il rapinatore sarebbe tornato sui suoi passi: allontanandosi rapidamente. Il colpo al centro scommesse sarebbe stato messo a segno negli scorsi giorni. La notizia è trapelata ieri mattina dal fitto riserbo investigativo. A Ravanusa: una piccola comunità dove tutti si conoscono più o meno bene, del resto, nelle ultime ore, non s’è parlato d’altro.

Ad occuparsi del caso sono i carabinieri della stazione cittadina, coordinati dal comando compagnia di Licata. I militari dell’Arma, come procedura impone, avrebbero già sentito la vittima della rapina a mano armata: il titolare del centro scommesse e hanno già ricostruito come effettivamente sono andati i fatti. Il bottino non sarebbe stato ancora quantificato nell’esatto ammontare, ma dovrebbe aggirarsi su diverse migliaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ci sono conferme istituzionali, ma appare scontato che anche per questa attività investigativa, i carabinieri potrebbero avvalersi di eventuali impianti di video sorveglianza pubblici o privati. Telecamere, collocate nella zona dove si trova il centro scommesse, che potrebbero – e anche rapidamente – indirizzare le indagini dei militari dell’Arma. Servirà, verosimilmente, del tempo per riuscire a fare piena chiarezza sull’accaduto e per identificare, laddove possibile, l’uomo che ha agito – volto scoperto e armato di coltello – per “ripulire” il centro di scommesse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento