Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

I medici hanno fatto di tutto per salvare Orazio Curvà, titolare di una ditta di autotrasporti. Della ricostruzione della tragedia si stanno occupando i poliziotti del commissariato di Licata. Iscritto nel registro degli indagati il 27enne che guidava in retromarcia il mezzo

(foto ARCHIVIO)

Un cinquantaseienne di Gela, Orazio Curvà, titolare di una ditta di autotrasporti, è morto in seguito ad un incidente sul lavoro verificatosi, nel tardo pomeriggio di ieri, in contrada Pietra Fucile a Ravanusa.

L'uomo, secondo le ricostruzioni del commissariato di Licata che si sta occupando delle indagini, mentre stazionava nei pressi di un capannone industriale adibito al commercio di cereali, è stato arrotato da un trattore. L'incidente sul lavoro, a quanto pare, si è verificato - è stata veramente una tragica fatalità - durante le operazioni di carico di un autoarticolato.

Il 56enne è stato subito portato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata dove è arrivato vivo e dove i medici hanno fatto di tutto per salvarlo. Il gelese è però spirato, circa un'ora dopo l'arrivo, a causa dello schiacciamento del torace. 

I poliziotti del commissariato di Licata hanno già sentito, per ricostruire la tragedia, tutte le persone informate sui fatti. E' stato iscritto nel registro degli indagati, ma si tratta naturalmente di un conseguenziale atto dovuto, l'uomo che stava guidando, in retromarcia, il trattore gommato: si tratta di un ventisettenne di Camastra. L'ipotesi di reato, per la quale è stato iscritto, è omicidio colposo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento