rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Ravanusa

Brucia l'auto di un bracciante agricolo, avviate le via le indagini

Accanto alla Fiat Punto non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche sospette. Elementi indispensabili per poter parlare, fin da subito, di un incendio dalla matrice dolosa

Brucia - in piazza Marconi, a pochi passi dalla chiesa Madre di Ravanusa, - la Fiat Punto di un bracciante agricolo sessantenne. Erano le 2,46 circa quando l'Sos veniva raccolto dalla sala operativa dei vigili del fuoco. Subito, sul posto si precipitavano i pompieri del distaccamento più vicino. Pompieri che restavano al lavoro per quasi due ore cercando di salvare il salvabile.

In piazza Marconi, anche i carabinieri della stazione cittadina, coordinati dal comando compagnia di Licata. Quando i vigili del fuoco sono riusciti ad avere la meglio sulle alte fiamme che hanno, comunque, danneggiato la parte anteriore dell'utilitaria, pompieri e militari dell'Arma hanno dato corso agli accertamenti di rito. Verifiche per cercare di stabilire la natura dell'incendio. Accanto alla Fiat Punto, né nei pressi della vettura, non sarebbero state trovate - secondo quanto è stato ufficialmente ricostruito ieri dagli investigatori - tracce di liquido infiammabile, né taniche sospette. Elementi indispensabili per poter parlare, fin da subito, di un incendio dalla matrice dolosa.

Mancando questi elementi, le cause del rogo che ha danneggiato la Fiat Punto del bracciante agricolo sessantenne sono state etichettate come "in corso d'accertamento". Spetterà, come sempre avviene in casi del genere, all'attività investigativa dei carabinieri mettere dei punti fermi e stabilire, laddove sia possibile farlo, cosa abbia dato il via alle fiamme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di un bracciante agricolo, avviate le via le indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento