Ravanusa in lutto per l'addio a Janis, il sacerdote: "La vita va vissuta"

Grande commozione per i funerali della ragazza ventinovenne morta in un incidente stradale in Lombardia

Janis Turco

Una comunità a lutto in occasione della messa funebre in suffragio di Janis Turco, la ragazza di 29 anni morta in un incidente stradale che si è verificato lo scorso 31 maggio in provincia di Pavia. Ieri pomeriggio in chiesa Madre è stata celebrata una messa dall’arciprete Don Filippo Barbera. La notizia è riportata nell'edizione di oggi del Giornale di Sicilia.

Il sacerdote, durante l’omelia ha detto: “La vita va vissuta bene e donata al servizio dei fratelli. Vigilate, state pronti. Recuperiamo il senso della misura, il senso del rispetto. Il primato di Dio nella nostra vita”.

In concomitanza con la messa funebre il sindaco Carmelo D’Angelo ha proclamato il lutto cittadino. Janis era la figlia dell’indimenticato pediatra, Vittorio “Vito Turco”, molto conosciuto a Ravanusa per aver costituito il gruppo musicale “Magic doctor’s blues band” famoso per il motivetto “Canazza blues”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento