menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Bimba di 3 anni cade al parco giochi e si frattura l'orbita, condannato il Comune

L'ente dovrà risarcire con 5.000 euro i genitori che gli hanno fatto causa. Il giudice: "Mancavano le barriere e il pavimento non era idoneo"

Cinquemila euro di risarcimento ai genitori di una bimba di 3 anni e mezzo, rimasta gravemente ferita in seguito ad una caduta in un parco giochi cittadino: il giudice di pace Gaetano Cacciatore ha condannato il Comune di Ravanusa citato in giudizio dal legale dei coniugi, l'avvocato Salvatore Loggia, in seguito ad un incidente avvenuto il 4 agosto del 2018.

Quel giorno la bambina è andata con i genitori in un parco giochi di piazza Zagarrio e, nel tentativo di salire su uno scivolo, sarebbe caduta da un'altezza di un metro e sessanta battendo il volto per terra e riportando un trauma cranico e la frattura dell'orbita. 

Il giudice, sulla base di una consulenza tecnica, è arrivato alla conclusione che la struttura non aveva gli standard di sicurezza richiesti e, in particolare, era sprovvista di una barra anticaduta e la pavimentazione non era adeguata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento