menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingegnere Giuseppe Gabriele

L'ingegnere Giuseppe Gabriele

Finì in carcere con l'accusa di essere assenteista da record, assolto funzionario Comune

L'ingegnere Giuseppe Gabriele si era assentato dall'ufficio per 256 giorni in un anno e mezzo per problemi ai denti: stesso verdetto per il medico Armando Antona che gli aveva rilasciato i certificati

"Assoluzione perchè il fatto non sussiste": il giudice monocratico Agata Anna Genna ha scagionato, dall'accusa di falso e truffa, l'ingegnere Giuseppe Gabriele, dipendente del Comune di Ravanusa e il medico di Licata Armando Antona.

Il funzionario dell'Ufficio tecnico, nel giugno del 2015, finì pure in carcere con l'accusa di essersi assentato dal lavoro, per 256 giorni in un anno e mezzo simulando - sostiene l'accusa - una malattia odontoiatrica per andare in Romania dove non sarebbe andato a curarsi i denti ma a coltivare i suoi interessi imprenditoriali.

L'ingegnere sarebbe riuscito nel suo intento grazie al rilascio di 18 certificati - secondo l'accusa, che non ha retto al processo, falsi - da parte del suo medico Antona.

In mattinata l'avvocato Ignazio Valenza, difensore di Gabriele nei cui confronti il pm Antonella Carrozzieri aveva chiesto la condanna a 4 anni e 2 mesi, aveva illustrato la sua arringa sostenendo che "le indagini non avessero provato in alcun modo la natura simulata del problema medico e, anzi, tutti i testi hanno riferito che andava in Romania per curarsi e che soffriva di una grave patologia".

Tesi simili a quelle sostenute, il giorno prima, dall'avvocato Giuseppe Scozzari, difensore del medico, che aveva parlato di "indagini svolte in maniera superficiale". Per Antona il pm aveva chiesto la condanna a 2 anni e 8 mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento