menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Aveva cocaina e sostanza da taglio", il gip: obbligo di dimora

Il magistrato ha convalidato l'arresto, fatto dai carabinieri, del cinquantaduenne trovato in possesso di 79 dosi – per un totale di 18 grammi – di "coca"

Obbligo di dimora nel Comune di residenza. E’ questa la misura cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari di Agrigento dopo la convalida dell’arresto, fatto dai carabinieri, del cinquantaduenne trovato in possesso di 79 dosi – per un totale di 18 grammi – di cocaina. L’uomo è stato indagato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Stando a quanto è stato disposto dal gip, il cinquantaduenne non dovrà, dunque, d’ora in avanti, allontanarsi da Ravanusa.

Trovato con 79 dosi di cocaina e sostanza da taglio, arrestato 52enne

La “roba” è stata scovata – dai carabinieri della stazione di Ravanusa, che sono coordinati dal comando compagnia di Licata, - nella cucina dell’abitazione dell’uomo. Durante la perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno sequestrato non soltanto i 18 grammi di cocaina, ma anche un bilancino di precisione e 185 grammi di sostanza da “taglio”. Subito dopo l’arresto, su disposizione del sostituto procuratore di turno di Agrigento, il ravanusano era stato posto – in attesa dell’udienza di convalida – agli arresti domiciliari. Poi, appunto, il gip – convalidando l’arresto – ha disposto l’obbligo di dimora a Ravanusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento