Domenica, 19 Settembre 2021

Leonardo Sciascia e il cibo, il nipote Vito: "Amava e rendeva piccanti i piatti tradizionali"

Del palato dello scrittore si parla in un testo scritto da Lillo Alaimo Di Loro che è stato presentato alla Fondazione Sciascia di Racalmuto

"Astemio, di buon gusto, legato ai cibi della tradizione contadina e che amava personalizzare aggiungendo l'immancabile peperoncino" è questa, l'immagine di Leonardo Sciascia a tavola che il nipote Vito Alagna custodisce nello scrigno dei ricordi di famiglia. Il rapporto dello scrittore racalmutese con il cibo è stato trattato da Lillo Alaimo Di Loro nel testo "Le ragioni del cibo".

"Sciascia a tavola – dice l'autore dai microfoni di AgrigentoNotizie – era una persona normalissima, molto legato alla tradizione culinaria regionale e, possiamo dire, un salutista ante litteram con un approccio al cibo che oggi faremo rientrare nei canoni della dieta mediterranea". Il battesimo ufficiale del volume si è avuto nella sede della Fondazione Sciascia di Racalmuto alla presenza di autorità e di un folto pubblico di appassionati.

Si parla di

Video popolari

Leonardo Sciascia e il cibo, il nipote Vito: "Amava e rendeva piccanti i piatti tradizionali"

AgrigentoNotizie è in caricamento