rotate-mobile
Venerdì, 24 Marzo 2023
Le ricostruzioni / Villaggio Mosè

La tentata rapina all'Unicredit: il colpo è fallito perché la cassaforte aveva un'apertura temporizzata

I due malviventi, dopo aver rinchiuso i 3 impiegati e alcuni clienti in uno stanzino, hanno costretto, ma senza alcun successo, la direttrice della filiale ad aprire il caveau

Il colpo – alla filiale Unicredit del viale Leonardo Sciascia, al Villaggio Mosè, - è fallito perché la cassaforte era dotata di un sistema d’apertura temporizzata. E il tempo d’attesa, subito dopo che i due (e non uno come, dopo i momenti caotici, era stato ufficializzato) delinquenti hanno fatto irruzione, pare che fosse di circa un’ora. E’ per questo motivo che i due, che hanno agito a volto scoperto ed entrambi armati di pistola, hanno desistito e sono scappati a mani vuote dall’istituto di credito. Tutto questo è stato ricostruito dai poliziotti della sezione Volanti della Questura dopo aver sentito la direttrice della filiale, ma anche dopo aver acquisito ed esaminato le immagini dei sistemi di videosorveglianza.

Chiude impiegati e clienti in uno stanzino e tenta la rapina all'Unicredit: il colpo però fallisce

Venerdì, i due malviventi, con accento catanese, hanno fatto irruzione all’improvviso e, in maniera altrettanto fulminea, hanno rinchiuso in uno stanzino i tre dipendenti ed alcuni clienti che si trovavano in attesa di eseguire le loro operazioni bancarie. La direttrice, una quarantottenne, è stata invece costretta, sotto la minaccia delle armi, ad aprire il caveau. Ma la cassaforte non s’è appunto aperta perché era dotata di un sistema di apertura temporizzata. Ed ecco, appunto, che i due hanno rinunciato alla rapina. Confermato, inoltre, che nonostante siano stati rinchiusi nello stanzino, nessuno si è fatto male. 

Emergenza rapine in banca, Urzì (Fabi): "Venga ripristinata la guardiania armata"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tentata rapina all'Unicredit: il colpo è fallito perché la cassaforte aveva un'apertura temporizzata

AgrigentoNotizie è in caricamento