menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Rapinò 50 euro da una tabaccheria", ammesso al giudizio abbreviato

Michele Acquisto, 41 anni, che venne arrestato dai carabinieri resta intanto agli arresti domiciliari

È stato ammesso al giudizio abbreviato e sarà processato il 12 settembre. Rimane, intanto, agli arresti domiciliari mentre la persona offesa non si è costituita parte civile. E' questa la vicenda giudiziaria - ricostruita oggi dal Giornale di Sicilia - di Michele Acquisto, 41 anni, che avrebbe rapinato una tabaccheria di Ribera con un magro bottino: appena 50 euro, dandosi poi alla fuga e venendo rintracciato ed arrestato poco dopo dai carabinieri.

La Procura della Repubblica di Sciacca aveva chiesto il giudizio immediato per Acquisto, ma il processo, su istanza della difesa, sarà celebrato con il rito abbreviato. L'imputato è difeso dall'avvocato Lucia Borsellino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento