menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Pistola in pugno rapina il supermercato, in fuga in sella ad una bici

Si tratta della seconda razzia, ai danni di esercizi commerciali, nell'arco di poco più di un mese: sempre identico il modus operandi del criminale solitario

Armato di pistola e con il volto travisato, un rapinatore solitario ieri sera ha fatto irruzione nel supermercato Sisa-R7 di contrada Cicchillo a Favara. L'uomo, urlando e minacciando, s'è fatto consegnare i soldi che in quel momento erano in cassa: 150 euro. Arraffato il denaro, è poi scappato - a quanto pare - in sella ad una bicicletta che era stata lasciata appoggiata al muro a poca distanza dall'esercizio commerciale. I carabinieri sono intervenuti tempestivamente e hanno avviato le ricerche e ricostruito ogni dettaglio della rapina a mano armata. Le ricerche non hanno dato alcun esito: del rapinatore solitario non è saltata fuori nessuna traccia.

Stamani sono state già acquisite delle immagini dei sistemi di video sorveglianza. Il modus operandi sembra essere identico a quello della rapina messa a segno all'inizio dello scorso mese. Allora entrò in azione un rapinatore "rispettoso" dell’obbligo di indossare i presidi sanitari individuali contro il Covid-19 anche.

L'uomo, arma in pugno, fece, allo stesso modo appunto, irruzione all’interno del supermercato Sisa e si fece consegnare tutti i soldi che vi erano in cassa: circa 250 euro.  Non è escluso - ma spetterà all'attività investigativa fare chiarezza e mettere dei punti fermi - che dietro i due episodi di microcriminalità possa esserci sempre la stessa "mano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento