menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ARCHIVIO

FOTO ARCHIVIO

La lite al pub per le bottiglie sull'auto e la rapina a testate, assolto 60enne

La presunta vittima aveva denunciato di essere stata aggredita e che le era stato tolto il borsello

Assoluzione perchè il fatto non sussiste: secondo il giudice monocratico Antonio Genna, il sessantenne Giovanni Alaimo non è colpevole per la presunta rapina avvenuta il 22 dicembre del 2013 all'interno di un pub del Viale della Vittoria. 

La denuncia nei confronti dell'imputato, che è stato difeso dall'avvocato Fabio Inglima Modica, era scattata all'indomani dell'episodio. Alaimo aveva posteggiato l'auto, da poco restaurata, nei pressi di un locale del centro. Una volta rientrato l'aveva trovata con il tetto pieno di bicchieri e bottiglie di vetro ed era entrato nel pub per lamentarsi.

Ne sarebbe sorta una scazzottata al culmine della quale un ragazzo sosteneva di essere stato spintonato e rapinato del borsello con una testata. Versione dei fatti che Alaimo ha sempre negato. Il pubblico ministero Roberto Gambina, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 2 anni e 4 mesi di reclusione. La difesa aveva sostenuto che non c'era stata alcuna rapina sottolineando che uno dei testi non aveva confermato la circostanza che l'autore della denuncia avesse un borsello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento