rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Microcriminalità / Canicattì

Mascherine chirurgiche e pistola in pugno rapinano negozio di generi alimentari: arraffati 2 mila euro

Ad entrare in azione, minacciando il titolare dell'attività commerciale, sono stati due delinquenti che sono poi fuggiti in sella ad uno scooter

Indossavano delle mascherine chirurgiche e uno era armato di pistola. In due hanno fatto irruzione nel negozio di generi alimentari di corso Umberto I a Canicattì e minacciando i proprietari, dei bengalesi, si sono fatti consegnare quanto avevano in cassa:circa 2 mila euro. 

Ennesima rapina nel centro della città dell'uva Italia. I malviventi, presumibilmente non extracomunitari, arraffati i soldi - decisamente un buon bottino trattandosi, appunto, di due mila euro - sono scappati a gambe levate. E pare che siano riusciti ad allontanarsi a bordo di un ciclomotore. 

Scattato l'allarme, in corso Umberto si sono precipitate le pattuglie dei carabinieri che, attualmente, stanno setacciando tutta l'area circostante al negozio di generi alimentari. 

I malviventi pare che però siano riusciti a non lasciarsi tracce alle spalle e forse a farla franca. 

Puntano il cutter alla gola e rapinano 9 mila euro a commerciante e fornitore

Indossando sempre delle mascherine chirurgiche e con in pugno una pistola, un'altra rapina - ma in danno di un commerciante di arredamenti - era stata messa a segno, negli scorsi giorni, nella vicina Campobello di Licata. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine chirurgiche e pistola in pugno rapinano negozio di generi alimentari: arraffati 2 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento