menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Rapinò assicurazione con pistola finta", 21enne lascia i domiciliari

Ad agire, nel 2018, erano stati in due: Sabella sarà comunque sottoposto all'obbligo di firma

Dopo un anno di arresti domiciliari, è tornato in libertà, anche se con l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, Francesco Sabella, 21 anni, a processo con l'accusa di rapina.

Lo riporta il Giornale di Sicilia. Il giovane, secondo l'accusa, si sarebbe reso responsabile due anni fa di una rapina perpetrata nei confronti  di un'agenzia di assicurazioni a Menfi. Il bottino fu di circa 800 euro. Ad agire furono in due, utilizzando una pistola a gas priva di tappo di protezione, poi trovata durante un controllo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento