Cronaca

"Il rapinatore è più basso di 25 cm", Annense torna libero

Il giudice Stefano Zammuto, dopo l'interrogatorio di garanzia, revoca gli arresti domiciliari. "La descrizione della vittima è incompatibile con la sua statura". Era accusato di avere aggredito un'anziana nell'androne

L'ingresso della Questura

La vittima della rapina lo aveva descritto come una persona “bassa di circa 165-170 centimetri”. Il giudice Stefano Zammuto si è visto arrivare nella sala interrogatori un uomo di un metro e novanta e lo ha rimesso immediatamente in libertà. Nella stessa ordinanza, con cui revoca la misura degli arresti domiciliari, sottolinea di avere personalmente constatato l’altezza che è del tutto incompatibile con quella descritta dall’anziana che sosteneva anche di averlo riconosciuto in foto.

LEGGI ANCHE: Rapina ad anziana in via Imera, arrestato cinquantenne

Ettore Annense, 50 anni, all’indomani dell’interrogatorio di garanzia, nel quale è stato assistito dall’avvocato Davide Casà, è tornato libero. L’uomo è accusato di avere rapinato un'anziana, all'interno dell'androne di un palazzo della via Imera. La rapina venne messe a segno lo scorso marzo. Ad intervenire furono i poliziotti della sezione "Volanti". Secondo la ricostruzione dell’episodio il rapinatore, utilizzando l’escamotage di chiedere all’anziana donna informazioni su dove si trovassero alcuni uffici, l’avrebbe aggredita alle spalle, colpendola con un pugno e facendola finire per terra.

A quel punto si sarebbe appropriato della borsa della vittima che conteneva 150 euro, un telefono cellulare e documenti personali. L’aggressore, poi, è riuscito a fuggire. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il rapinatore è più basso di 25 cm", Annense torna libero

AgrigentoNotizie è in caricamento