rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Tribunale / San Leone

Rapinato dello scooter a San Leone, accusa 23enne e poi ritratta: assolto

Il giovane era stato accusato di avergli sottratto con violenza il ciclomotore ed era stato riconosciuto in foto, poi la retromarcia al processo: "L'ho visto per pochi secondi, non sono sicuro"

Denuncia di essere stato rapinato del suo scooter e individua in foto uno dei sospettati, conosciuto anche da alcuni testimoni. Al processo, tuttavia, fa marcia indietro precisando di averlo visto solo per pochi secondi e di non essere certo della sua identificazione. 

Il giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, quindi, ha assolto dall'accusa di rapina il 23enne Enzo Losi. Sia il pubblico ministero che il difensore dell'imputato, l'avvocato Alba Raguccia, a conclusione dell'istruttoria, autorizzata nonostante il processo si sia celebrato con rito abbreviato, avevano chiesto un verdetto di assoluzione.

L'episodio risale al 6 settembre del 2020. Un ventiquattrenne era stato rapinato del suo Piaggio Liberty da parte di uno sconosciuto che lo aveva strattonato, facendolo cadere a terra, sottraendogli il ciclomotore e fuggendo insieme a un complice che era in sella a un altro scooter. La vittima aveva raccontato che alcuni testimoni avevano accusato un certo Ivan e lo aveva descritto come alto, muscoloso e castano.

Al giovane era stata pure mostrata una foto di Losi e lo aveva indicato come il rapinatore. La marcia indietro al processo, tuttavia, ha fatto venire meno la certezza e il giudice lo ha assolto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinato dello scooter a San Leone, accusa 23enne e poi ritratta: assolto

AgrigentoNotizie è in caricamento