rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
L’intervento / Palma di Montechiaro

“Rapinarono centro scommesse con un coltello da macellaio”, un arresto e un obbligo di dimora

Gli agenti di polizia hanno rintracciato un ragazzo di 19 anni e un 29enne che avevano preso di mira un’agenzia del centro cittadino. Uno di loro si era finto un cliente mentre l’altro, con il volto travisato e armato, si è impossessatoi del denaro in cassa. La scena è stata ripresa dalle telecamere

Uno è entrato fingendosi un semplice cliente che voleva “piazzare” delle scommesse sportive, l’altro ha invece fatto irruzione con il volto travisato e armato con un coltello da macellaio minacciando un dipendente e facendosi consegnare tutto il denaro contenuto nella cassa. Una rapina in piena regola, quella perpetrata lo scorso 11 gennaio in un centro scommesse del centro di Palma di Montechiaro, che ha visto protagonisti due giovani. Gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Palma hanno raggiunto i due rapinatori in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare. Per uno di loro, M.S. di 29 anni, sono scattati i domiciliari con l’applicazione di braccialetto elettronico, così come disposto dal gip del tribunale di Agrigento. Per l'altro, un ragazzo di 19 anni, M.M., l’obbligo di dimora nel Comune di Palma di Montechiaro.

Con coltello da macellaio rapinano agenzia di scommesse: denunciati due giovani

I due soggetti sono stati ripresi dalle telecamere di video-sorveglianza quando sono entrati in azione all’interno del centro scommesse. L’attività di indagine intrapresa nell’immediato dagli agenti della polizia di Stato ha consentito di identificare subito i due rapinatori. Il più giovane è stato raggiunto nella sua abitazione, l’altro è stato sorpreso in centro città e trovato in possesso di parte del denaro provento della rapina e di sostanza stupefacente. Tutto quanto è stato sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Rapinarono centro scommesse con un coltello da macellaio”, un arresto e un obbligo di dimora

AgrigentoNotizie è in caricamento