menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I poliziotti durante l'inseguimento

I poliziotti durante l'inseguimento

Rapinano l'Eurospin, poi fuggono su auto rubata: arrestati tre favaresi

L'arresto è avvenuto dopo un inseguimento nato in via XXV aprile e terminato in via Petrarca, ad Agrigento. I rapinatori, tre giovani di 20, 23 e 25 anni, hanno usato una pistola giocattolo

Armati di pistola, hanno rapinato il supermercato "Eurospin" di contrada Minaga, sulla strada per l'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento. Poi, una volta arraffato il bottino, sono fuggiti a bordo di un'auto rubata, pensando di averla fatta franca. Ma la descrizione fornita immediatamente da alcuni testimoni ha fatto sì che un'auto della polizia stradale intercettasse poco dopo la Fiat Panda descritta via radio dalla centrale, per poi inseguirla e bloccarla in via Petrarca, ad Agrigento.

Così tre giovani di 20, 23 e 25 anni, tutti di Favara, sono stati arrestati con l'accusa di essere gli autori della rapina avvenuta ieri sera. E' accaduto tutto in pochi minuti: l'allarme è stato lanciato dai dipendenti del supermercato. Tre uomini, intorno alle 20.30, armati di pistola, hanno fatto irruzione all'Eurospin di contrada Minaga. L'incasso, però, era già stato portato al sicuro. Così i tre malviventi si sono dovuti accontentare di circa duecento euro.

I NOMI DEI TRE ARRESTATI

Una volta preso il denaro, sono fuggiti a bordo di un'auto, una Fiat Panda azzurra, rubata poco prima ad Aragona. Ma la fuga è durata poco, considerato che sul posto sono in pochi istanti intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile. I militari hanno raccolto le testimonianze di dipendenti e clienti del supermercato, per poi girare la segnalazione a tutte le auto di polizia e carabinieri presenti in zona.

E' stata una pattuglia della polizia stradale di Agrigento, infatti, a notare quella Fiat Panda in via XXV aprile con a bordo i tre rapinatori. I poliziotti, senza aspettare un solo istante, si sono dati all'inseguimento, riuscendo a bloccare l'auto in via Petrarca, tra il PalaNicosia e lo stadio "Esseneto".

I tre sono stati subito immobilizzati e ammanettati, mentre l'auto è stata posta sotto sequestro. La pistola usata per il colpo, recuperata insieme al denaro contante, si è rivelata poi un'arma giocattolo. I tre favaresi sono stati dichiarati in d'arresto.

?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento