menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in casa e rapina ad un'anziana, scatta "Bad Brothers”: un arresto e tre obblighi di dimora

Un cinquantenne è finito al carcere di Caltanissetta e due suoi fratelli si sono visti notificare la misura cautelare più leggera

Rapina aggravata e furto in abitazione. E' per questi reati che un cinquantenne di Canicattì è stato arrestato stamattina dai carabinieri. I militari dell'Arma della sezione Operativa di Caltanissetta, assieme ai colleghi della stazione di Serradifalco e a quelli della compagnia di Canicattì, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Caltanissetta

Nell'ambito dell'operazione denominata "Bad Brothers”, i militari hanno applicato anche una misura di obbligo di dimora nel Comune di Canicattì per altri tre soggetti - due dei quali fratelli del cinquantenne - tutti residenti a Canicattì, anche loro ritenuti responsabili di furto aggravato in abitazione.

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta, è iniziata nel dicembre dello scorso anno dopo una rapina consumata ai danni di un’anziana donna di Serradifalco. L'attività investigativa ha consentito di accertare che i quattro indagati avevano consumato - oltre alla rapina all’anziana - altri furti in abitazione, non solo nel centro abitato di Serradifalco, ma anche in quello di Delia. 

Da questa mattina, il cinquantenne canicattinese si trova alla casa circondariale di Caltanissetta, mentre gli altri tre sono sottoposti alla misura dell’obbligo di dimora a Canicattì. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento