rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca

"Picchia e rapina un amico della sua auto", 24enne davanti al gup

Alessandro Rizzo sarà giudicato con il rito abbreviato, la Procura lo ha mandato a giudizio senza l'udienza preliminare

Giudizio abbreviato per il ventiquattrenne Alessandro Rizzo, arrestato l’8 febbraio con l’accusa di avere picchiato e rapinato un amico della sua auto e di essersi rifiutato di sottoporsi al test per l’accertamento dello stato alcolico. Questa la strategia del difensore, l’avvocato Daniele Re, dopo la notifica del decreto che disponeva il giudizio immediato da parte del gip.

Ieri mattina doveva celebrarsi il processo, davanti al giudice Stefano Zammuto, ma l’udienza è stata rinviata per lo sciopero degli avvocati penalisti. Si torna in aula il 15 gennaio. Rizzo è stato arrestato dalla polizia al termine di una brevissima attività investigativa.

Il giovane, che ha alle spalle numerose vicissitudini giudiziarie, secondo la ricostruzione dell’episodio avrebbe chiesto un passaggio ad un suo conoscente e, una volta dentro l'abitacolo, lo avrebbe picchiato scappando con la sua auto. La polizia, arrivata dopo pochi minuti, lo ha arrestato in flagranza di reato. Al giovane sono state contestate le ipotesi di reato di rapina e rifiuto dell'accertamento dello stato d'ebbrezza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Picchia e rapina un amico della sua auto", 24enne davanti al gup

AgrigentoNotizie è in caricamento