menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Randagio taglia la strada ad un 26enne, l'uomo perde la vita: il Comune risarcirà la famiglia

Salvatore Ciancimino in quel tragico sabato notte del 28 gennaio 2007 aveva finito di lavorare in una pizzeria di contrada San Marco e stava rientrando in città

Il Comune di Sciacca dovrà pagare un risarcimento di 350mila euro ai genitori ed ai fratelli di Salvatore Ciancimino, saccense morto a 26 anni. Il ragazzo è morto in un incidente stradale. 

Secondo quanto fatto sapere dall’edizione odierna del Giornale di Sicilia, per i giudici il Comune ha avuto una “mancanza” negli obblighi previsti dalla legge sul randagismo. L’incidente stradale avvenne nel 2007, il 26enne era a mordo di una Moto Honda 600 quando un cane randagio gli ha attraversato la strada in contrada Carbone. Salvatore Ciancimino in quel tragico sabato notte del 28 gennaio 2007 aveva finito di lavorare in una pizzeria di contrada San Marco e stava rientrando in città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento