rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
L'emergenza / Licata

Un uomo e una donna aggrediti da randagi, la Dc: "Situazione ormai insostenibile"

Negli ultimi due mesi sono state oltre una decina le vittime dei cani senza padrone

Ancora aggressioni da parte di randagi. Questa volta, a Licata, è "toccato" a un uomo e a una donna. Negli ultimi due mesi sono state oltre una decina le vittime dei cani senza padrone. Per i consiglieri della Dc di Licata "la situazione è diventata ormai insostenibile". 

"La gente è terrorizzata, il Comune deve intervenire subito a tutela della popolazione”, scrivono i consiglieri comunali della Democrazia cristiana di Licata.

“Siamo stati informati del fatto – sono le parole del capogruppo Giuseppe Russotto e dei consiglieri comunali Tiziana Augusto, Salvatore Posata e Francesco Moscato – che tra giovedì e venerdì, 18 e 19 aprile, due persone sono state aggredite dai randagi in altrettanti quartieri del paese. Entrambe sono terrorizzate per l’accaduto, ma la preoccupazione riguarda la città intera. Ricordiamo che negli ultimi due mesi sono oltre una decina le aggressioni da parte di randagi”.

“Cosa aspetta il Comune – concludono i consiglieri comunali della DC - per agire? Se serve, l’ente chieda aiuto alla Regione, allo Stato, provi a presentare dei progetti per la fronteggiare quella che è diventata una vera e propria emergenza sociale. Non è possibile continuare ad assistere, senza intervenire, a una situazione così grave”.  

Consiglieri comunali DC Licata-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un uomo e una donna aggrediti da randagi, la Dc: "Situazione ormai insostenibile"

AgrigentoNotizie è in caricamento