rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Soldi pubblici / Porto Empedocle

Randagi aggrediscono passanti: il Comune paga risarcimenti per migliaia di euro

L'ente ha scelto la linea della conciliazione, proponendo delle soluzioni ai coinvolti che scongiureranno il ricorso alle vie legali

Aggrediti da cani randagi hanno riportato ferite e fratture: il Comune tenta di evitare il tribunale ed è pronto a pagare i risarcimenti in modo transattivo per oltre 7mila euro a due cittadini empedoclini.

Le delibere sono tutte pubblicate sull'albo pretorio dell'ente e raccontano storie diverse con identiche conclusioni. Un primo caso riguarda un minore che è stato morso al polpaccio proprio da un cane non "padronale" e quindi per norma di proprietà del Municipio. L'animale ha provocato al piccolo una ferita che gli ha causato una invalidità temporanea del 3%, con la conseguenza che il Comune ha deciso di proporre un risarcimento da 3.179 alla famiglia. Oltre 4.300 euro andranno invece ad un empedoclino aggredito da un cane randagio mentre si trovava a passeggio con il proprio cagnolino in una villa comunale. In questo caso, forse per una caduta o nel tentativo di difendersi, l'uomo ha riportato delle serie ferite  alla mano.

Le aggressioni da parte dei randagi, tuttavia, non sono l'unica causa di richieste risarcitorie notificate all'ente pubblico: ci sono ovviamente anche numerose cadute provocate da buche e pericoli stradali. In un caso il Comune ha sborsato - sempre per scongiurare risarcimenti più ingenti - ben 12mila euro sono andati alla famiglia di un minore feritosi a causa di alcuni ferri scoperti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Randagi aggrediscono passanti: il Comune paga risarcimenti per migliaia di euro

AgrigentoNotizie è in caricamento