rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Controlli / Sciacca

Raffica di controlli sugli autolavaggi, trovati lavoratori in nero: 2 denunce e multe per 64mila euro

I militari dell'Arma, in un caso, hanno deciso per la sospensione di una attività imprenditoriale che "ha occupato due dipendenti senza alcun contratto sui due complessivamente presenti"

Omessa sorveglianza sanitaria, mancata consegna dei dispositivi di sicurezza per i lavoratori e mancata formazione informazione. Due titolari di altrettanti autolavaggi sono stati denunciati, alla Procura della Repubblica di Sciacca, dai carabinieri. Ad essere ispezionate sono state 5 aziende. E in questi cinque autolavaggi sui 5 lavoratori presenti ben tre sono risultati essere "in nero". I militari dell'Arma oltre ad adottare la sospensione di una attività imprenditoriale "per aver occupato due lavoratori in nero sui due complessivamente presenti", hanno elevato ammende per complessivi 50.329 euro e sanzioni amministrative per 13.300 euro. 

I carabinieri del Nil di Agrigento, assieme al nucleo Operativo e al contingente ispettivo, hanno effettuato diversi controlli straordinari contro il sommerso e sulla sicurezza. A Sciacca, in maniera particolare, si sono concentrati sugli autolavaggi e sui 5 complessivamente controllati, per due imprenditori - un 52enne e un 30enne - sono scattate le denunce alla Procura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di controlli sugli autolavaggi, trovati lavoratori in nero: 2 denunce e multe per 64mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento