Ubriaco non si ferma all'Alt, inseguito e arrestato per resistenza

Quali sanzioni accessorie, i carabinieri gli hanno anche ritirato la patente di guida e hanno sequestrato l’utilitaria con la quale avrebbe “forzato” il posto di blocco

(foto ARCHIVIO)

Non si ferma all’Alt dei carabinieri, imposto durante un posto di blocco, e viene inseguito dalla pattuglia. Nonostante le presunte manovre pericolose, i militari dell’Arma – alle 3,30 circa della notte fra venerdì e ieri – sono riusciti a fermare l’auto guidata da un ventinovenne. Un giovane, S. S. , che è risultato essere – stando all’esito dell’esame dell’etilometro – in stato d’ebbrezza e che è stato arrestato per l’ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Quali sanzioni accessorie, i carabinieri gli hanno anche ritirato la patente di guida e hanno sequestrato l’utilitaria con la quale avrebbe “forzato” il posto di blocco. Su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta subito aperto per la resistenza a pubblico ufficiale, il ventinovenne è stato collocato agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento