Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

"Scommesse illegali per bookmaker maltese", condannato titolare sala giochi

Il giudice gli infligge 6 mesi di reclusione: la denuncia nei confronti dell'imprenditore trentunenne era scattata dopo un controllo dei carabinieri

foto archivio

Sei mesi di reclusione per l'accusa di avere gestito un giro di scommesse illegali all'interno della propria sala giochi. Sono stati inflitti dal giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Iacopo Mazzullo, nei confronti di Salvatore Casalicchio, 31 anni, di Raffadali.

L'imputato (difeso dall'avvocato Daniela Posante) era stato denunciato in seguito a un controllo dei carabinieri, indirizzati da una "fonte confidenziale" che segnalava, all'interno della sala giochi del paese, un'attività di raccolta di scommesse illegali. I controlli, in particolare, avrebbero accertato che l'imputato, attraverso la sua attività, "organizzava, accettava e raccoglieva, per via telefonica o telematica, le scommesse sportive accettate in Italia e all'estero per conto del bookmaker maltese Gammabet".

La piattaforma di scommesse alla quale sarebbe stata collegata l'attività della sala giochi, come molte che hanno sede a Malta, non era riconosciuta dall'amministrazione dei monopoli. Il pubblico ministero Manuela Sajeva, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 4 mesi di reclusione.

La difesa aveva sottolineato l'assenza di prove certe in ordine all'attività svolta dal titolare della sala giochi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scommesse illegali per bookmaker maltese", condannato titolare sala giochi

AgrigentoNotizie è in caricamento