menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Litiga con il vicino di casa e si scaglia contro i carabinieri": arrestato

Dopo la convalidata, il giovane è stato rimesso in libertà. Il pubblico ministero Elenia Manno chiedeva la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza

Litiga con il vicino di casa e si scaglia – stando all’accusa - contro i due carabinieri intervenuti per riportare la calma. E’ per l’ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale e minaccia grave che, nella tarda serata di lunedì, i militari dell’Arma hanno arrestato, in flagranza di reato, il ventiquattrenne di Raffadali Calogero Nocera che nominato quale suo difensore di fiducia l’avvocato Calogero Lo Giudice.

L’arresto è stato già convalidato e il giovane è stato rimesso in libertà. Il pubblico ministero Elenia Manno chiedeva, oltre alla convalida, la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza. Il giovane è accusato d’essersi scagliato contro i militari spintonandoli lungo le scale, divincolandosi dal tentativo dei carabinieri di trattenerlo. Ma avrebbe anche insultato i due militari della stazione di Raffadali, intervenuti in quel condominio – e a quanto pare non era neanche la prima volta – per riportare la calma. Pare che fra i due vicini di casa, per presunti schiamazzi e musica ad alto volume anche durante le ore serali, i rapporti non fossero dei migliori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento