Cronaca

Fuoco all'interno di un deposito di carni, nessun dubbio: cortocircuito

In corso controlli e verifiche per appurare se e quanta carne, eventualmente, sia andata persa a causa del fumo

Non ci sono dubbi, non questa volta. L’incendio che ha provocato danni – non grossissimi – al deposito di carni, lungo la strada provinciale numero 1, in territorio di Raffadali, è stato di natura accidentale. Ad accertarlo, dopo l’intervento fatto durante la notte fra martedì e mercoledì, sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Ieri risultavano in corso controlli e verifiche per appurare se e quanta carne, eventualmente, sia andata persa a causa del fumo.

A lanciare l’allarme – durante la notte fra martedì e mercoledì – è stato qualcuno che, di passaggio, s’è accorto del fumo. I pompieri si sono immediatamente precipitati ed è stato proprio grazie al loro tempestivo intervento se non si sono registrati danni, anche di tipo strutturale, al deposito di carni. L’incendio – ieri sembrava probabile che fosse divampato a causa di un cortocircuito – è stato circoscritto e spento nel giro di poco tempo. Il fumo però s’è sollevato. Proprio questo potrebbe dunque aver creato danni alle carni che vi erano custodite. Ieri non risultava però essere chiaro se e quanto prodotto fosse andato perduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuoco all'interno di un deposito di carni, nessun dubbio: cortocircuito

AgrigentoNotizie è in caricamento