menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

"Aveva in casa doppiette, rivoltelle, pistole e munizioni", nei guai un pensionato di 83 anni

L'anziano è stato deferito, dai carabinieri, alla Procura per omessa denuncia di armi e detenzione abusiva. Tutto è stato posto sotto sequestro

Aveva in casa due fucili doppietta, due rivoltelle e altrettante pistole, ma anche 50 cartucce. Armi e munizioni che non aveva però nessuna autorizzazione per detenere. E' per omessa denuncia di armi e detenzione abusiva che un pensionato di 83 anni di Raffadali è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica. Ad effettuare il controllo, conclusi poi appunto con  il deferimento dell'anziano, sono stati i carabinieri della stazione di Raffadali che sono coordinati dal comando compagnia di Agrigento. 

Le armi - risultate essere regolari, ossia con la matricola - sono state poste sotto sequestro. Stando a quanto è emerso, l'anziano pare che custodisse - ma illegalmente appunto - fucili, rivoltelle e pistole che aveva ereditato nel corso del tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Attualità

Rifacimento della via Archeologica, consegnati i lavori

Attualità

Solidarietà, via al progetto: "In Strada con i senza... niente"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento