menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffadali aderisce al protocollo di legalità "Dalla chiesa"

L'amministrazione comunale con propria determinazione si è poi impegnata ad estendere l'applicazione agli appalti e alle concessioni di lavori e di forniture e alle erogazioni di finanziamenti a valere su proprie risorse

Il Comune di Raffadali ha deciso di aderire al Protocollo di legalità intitolato a Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il protocollo è volto a prevenire tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel ciclo dell'attività degli investimenti pubblici e assicurare la più ampia tutela del mercato della libera concorrenza, garantendo trasparenza e imparzialità nella pubblica amministrazione.

L'amministrazione comunale di Raffadali, con propria determinazione si è poi impegnata ad estendere l'applicazione agli appalti e alle concessioni di lavori e di forniture e alle erogazioni di finanziamenti a valere su proprie risorse. "Come amministrazione - ha dichiarato il sindaco Giacomo Di Benedetto - siamo estremamente soddisfatti di aver manifestato e ufficializzato la nostra adesione al protocollo di legalità Carlo Alberto Dalla Chiesa. L'invito rivoltoci dalla Prefettura di Agrigento per l'adesione al protocollo, è stato da noi subito recepito perché siamo convinti, con tale iniziativa, di dare impulso all'azione di tutela della sicurezza e della legalità di questo territorio. Con tale adesione - ha aggiunto l'onorevole Di Benedetto - ci impegniamo a garantire la corretta e trasparente attività amministrativa nella gestione dei flussi finanziari e il monitoraggio delle procedure inerenti gli affidamenti per la realizzazione di opere e per la fornitura di beni e servizi. I contenuti del protocollo di legalità - ha concluso il sindaco - presentano, in realtà, dei canoni di cui noi già tenevamo conto e che fanno parte della nostra cultura ma che ora sono resi ufficiali e solenni da un protocollo sottoscritto assieme a tanti altri enti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento